Associazione Consumatori Piemonte Login   
Registrazione   

HOME PAGE

 

            Ai soci di

“Associazione Consumatori Piemonte”

 Torino, 5/01/2014

 Oggetto: Avviso di convocazione Assemblea Ordinaria soci 2014.

  In data sabato 8 febbraio 2014 è convocata presso la sede dell’associazione, in Via San Francesco D’Assisi 17 a Torino, l’assemblea ordinaria dei soci, alle ore 9.00 in prima convocazione e alle ore 10.00 in seconda convocazione.

 Ai sensi dell’articolo 7 comma 3 dello statuto associativo possono partecipare all’assemblea tutti i soci iscritti da almeno 60 giorni nel libro soci.

 Ricordiamo che è possibile partecipare con delega scritta, con un massimo di 5 deleghe per ciascun partecipante.

 Le candidature per l’elezione del Consiglio Direttivo dovranno pervenire in associazione entro sabato 1 febbraio 2014.  

 

ORDINE DEL GIORNO:

 

1.    Relazione attività 2013;

2.    Approvazione bilancio consuntivo 2013;

3.       Approvazione accordo federativo con Confconsumatori;

3.    Organizzazione attività nazionali e locali 2014;

4.    Modifiche statutarie;

5.    Approvazione bilancio preventivo 2014;

6.    Elezione del Consiglio Direttivo 2014;

7.    Varie ed eventuali.

 

                                                                                              Il Presidente

                                                                                           Gavino SANNA

 


SPORTELLI DEL CONSUMATORE

Nota informativa sul servizio

 

Questa nota informativa è rinvenibile su tutti i siti web delle associazioni dei consumatori iscritte nell’elenco regionale della Regione Piemonte e aderenti al programma della Regione Piemonte denominato ‘Per una nuova cultura del consumo”.

Il programma contribuisce ad un parziale finanziamento dei costi sopportati dalle associazioni per l’attività dei 18 Sportelli accreditati.

Durata del programma: da gennaio a ottobre 2013.

 

Sportelli accreditati Associazione Consumatori Piemonte

 
Provincia Torino
 
Via San Francesco d’Assisi 17
10122 Torino
Tel. 011.436.74.13 - 011.43.66.566 - 011/431.93.52
Fax 011/521.59.61
e-mail: to@consumatoripiemonte.it
orario 2013:
dal lunedì al venerdì dalle 09,30 alle 12,00 e dalle 15,00 alle 18,00
Lo sportello sarà inoltre aperto nei seguenti sabati: 12/1 – 2/3 – 20/4 – 8/6 – 27/7 – 7/9
 
Provincia Alessandria
 
Via Bologna 5
15100 Alessandria
Tel. 0131/34.11.20
Fax 0131/34.11.20
e-mail: al@consumatoripiemonte.it
orario 2013:
mercoledì e giovedì dalle 14,30 alle 18,00
 
Provincia Biella
 
Corso Risorgimento 15
13900 Biella
Tel. 015/84.61.457 – Fax 015/401.444
e-mail: info@consumatoribiella.it
orario 2013:
dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 12,30
il martedì e giovedì anche dalle 14,30 alle 16,30
 
Provincia Vercelli
 
Via Mameli 19
13100 Vercelli
Tel. 0161/211.943
Fax 0161/260.465
e-mail: vc@consumatoripiemonte.it
 
orario 2013:
lunedì – mercoledì – giovedì dalle 8,00 alle 13,00
martedì dalle 14,00 alle 19,00 – sabato dalle 9,00 alle 12,00
 
Sportelli rete complementare Associazione Consumatori Piemonte
 
Provincia di ASTI
  
Via Garetti n. 34 
14100 Asti 
Tel. 0141 - 598007 
Fax 0141 - 598007 
at@consumatoripiemonte.it 
Mercoledì 9:30 - 13:00 / 14:30 - 18:00
 
 

A) Caratteristiche e modalità di erogazione del servizio di informazione ed assistenza e tutela del consumatore

 

Lo Sportello del Consumatore offerto da Associazione Consumatori Piemonte è attivo ininterrottamente dal 1991.

 

È un servizio di informazione, assistenza e tutela finalizzato alla risoluzione stragiudiziale di controversie tra un consumatore e un’azienda, un professionista o un artigiano.

 

Lo Sportello del Consumatore non offre invece tutela legale in giudizio. Nel caso in cui il tentativo di risoluzione stragiudiziale non abbia esito positivo e il consumatore intenda adire a vie legali dovrà quindi rivolgersi ad un libero professionista da lui liberamente scelto.

 

B) Individuazione delle prestazioni rese gratuitamente anche ai non iscritti all’associazione

 

Il consumatore, rivolgendosi allo Sportello (telefonicamente o di persona) ha la possibilità di conoscere senza necessità di associarsi (e quindi gratuitamente):

 

  • quali sono i diritti che gli competono, ai sensi del Codice del consumo (decreto legislativo 206/2005), rispetto ad una situazione di conflitto con imprese o professionisti o artigiani per arrivare a capire il fondamento o meno delle proprie ragioni;

 

  • quali sono le modalità per far valere i propri diritti;

 

  • quali sono i costi richiesti dall’associazione per poter usufruire dell’ulteriore servizio di tutela stragiudiziale (‘apertura pratica’) se richiesto.

 

La gratuità non può essere assicurata quando la controversia, per la mole della documentazione da consultare o per la singolarità del caso sottoposto, è di tale complessità che un esperto di normale diligenza non ha la possibilità di valutarla in un ragionevole lasso di tempo.

 

 Nel caso in cui il consumatore, identificatosi all’operatore dello Sportello, ritenga di non avere usufruito della gratuità delle informazioni cui ha diritto, senza necessità di tesserarsi, può rivolgersi alla Regione Piemonte - Settore Relazioni con il pubblico, Tutela dei Cittadini e dei Consumatori (tel. 011/432.50.65 – 011/432.52.74, fax 011/432.47.74, e-mail: tutelati@regione.piemonte.it).

 

 C) Indicazioni sui servizi di Sportello resi esclusivamente agli iscritti. Costi e durata dell’iscrizione. Servizi aggiuntivi riconpresi nella quota di iscrizione

 

Le quote annuali di iscrizione ad Associazione Consumatori Piemonte per l’anno 2013 (ad eccezione di eventuali convenzioni con altre associazioni) sono le seguenti:

 

Socio simpatizzante (non dà diritto all’attività di assistenza da parte del servizio legale):

contributo volontario da un minimo di 3,00 Euro;

 

Socio familiare (è il familiare di un socio ordinario in corso, con diritto, previa integrazione costi, di accesso all’attività di assistenza da parte del servizio legale): 3,00 Euro;

 

Socio Ordinario (con diritto, previa integrazione costi, di accesso all’attività di assistenza da parte del servizio legale): 30,00 Euro (quota minima);

 

L’associazione si riserva di valutare, in caso di situazioni di indigenza o stato di bisogno da parte dell’associato, la riduzione di tali importi.

 

La durata dell’iscrizione è di 365 giorni dal momento dell’adesione. Non vi è alcun obbligo di rinnovo della stessa.

 

Il socio può scegliere di associarsi per più anni (tessera poliennale) agli stessi costi sopra indicati moltiplicati per un numero di anni di adesione liberamente scelto.

 

Per l’accesso all’attività di assistenza del servizio legale è richiesta un’integrazione della quota di iscrizione (come contributo per coprire alcuni costi vivi del servizio quali ad esempio spese postali, telefoniche, spese della sede, cancelleria e materiale informatico) pari a 30,00 Euro.

 

Il servizio di informazione e di assistenza fornito dagli esperti o dai legali incaricati dall’associazione ai propri iscritti consiste in una consulenza ed eventuale predisposizione ed invio di lettere di diffida/intervento presso la controparte, nell’ausilio nella compilazione di reclami e istanze, nell’esame e valutazione delle risposte, nella formulazione di repliche, nel contatto diretto con controparte al fine della definizione stragiudiziale della vertenza che veda coinvolto un consumatore nei confronti di un’azienda, un professionista o un artigiano, una pubblica amministrazione

 

L’associato, entro il periodo di validità della propria tessera, potrà richiedere al servizio legale l’apertura di eventuali ulteriori pratiche (versando per ciascuna pratica la quota di integrazione servizio), fino a un massimo di tre all’anno.

 

Nel costo della quota di iscrizione ad Associazione Consumatori Piemonte è compreso l’invio della Newsletter informativa “consumer memorandum”.

 

 D) Indicazione delle categorie di spesa per le quali il consumatore deve sostenere costi non coperti dalla quota associativa.

 

Non sono ricomprese nella quota associativa e nell’integrazione le perizie di carattere tecnico eventualmente necessarie per la valutazione del danno subito dai consumatori o per la valutazione di altri aspetti, non di natura giuridica, relativi alla gestione della pratica.

La nostra rivista Diritti&Rovesci

copertina49

scarica ultimo numero (pdf)

CONSUMART.IT

L'educazione al consumo consapevole

Codice del consumo

Bibliografia sulla tutela del consumatore


Dossier sulla percezione dei rischi conseguenti una errata esposizione ai raggi solari


Bando di concorso: Piccoli consumatori... con grandi ricette!